Newsletter n. 1/ 2021

Gentile Collega,
con la presente newsletter Ti informiamo in merito alle notizie di maggior rilievo riguardanti la vita dell'Ordine, alle principali comunicazioni pervenute da soggetti di categoria nonchè da enti pubblici, ai principali eventi formativi e a quant'altro possa esserTi utile nello svolgimento dell'attività professionale. Il personale di Segreteria resta comunque a Tua disposizione in caso di necessità od approfondimenti. Con l' occasione, Ti porgiamo un cordiale saluto

In un'ottica di maggior coinvolgimento dei Praticanti alla vita dell'Ordine, la presente Newsletter viene trasmessa anche a loro

IN PRIMO PIANO  
     
ULTERIORI PROVVEDIMENTI NORMATIVI ED AMMINISTRATIVI VOLTI A CONTRASTARE LA TRASMISSIONE DEL VIRUS  COVID-19 
Si riportano di seguito le segnalazioni ed i provvedimenti normativi ed amministrativi, ulteriori rispetto a quanto già riportato nelle precedenti Newsletter, pervenute dai principali Enti Istituzionali che hanno rapporti con la categoria e riferite all’emergenza sanitaria in corso.

Decreto Legge 5 gennaio 2021, n. 1 portante disposizioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica valide dal 7 al 15 gennaio 2021. In specie, trattasi dei divieti di spostamento in entrata ed uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. Maggiori dettagli sull’intervento emergenziale in questione sono riportati nel testo normativo disponibile nella versione integrale al link sottostante.
Scarica il Decreto 


Ordinanza Ministero della Salute del giorno 8 gennaio 2021, portante la classificazione dell’Emilia Romagna in “zona arancione” per il periodo 10-15 gennaio 2021. In pari data altrettante Ordinanze hanno classificato in “zona arancione” anche le regioni Lombardia, Veneto, Calabria e Sicilia; le altre regioni risultano tutte in “zona gialla”
Scarica l’Ordinanza 

 

 
ATTIVITA' DEGLI UFFICI DELL'ORDINE E DELLA FONDAZIONE

In considerazione delle misure suggerite dal Governo per fronteggiare l’emergenza “coronavirus” il Consiglio dell’Ordine ha disposto  l’apertura degli uffici al pubblico secondo le modalità sotto riportate.
Al fine di rispettare il più possibile la regola del distanziamento interpersonale, l’accesso agli uffici è consentito solo previo appuntamento via telefono (059/212620) o via e-mail  (segreteria.ordine@commercialisti.mo.it; segreteria.formazione@commercialisti.mo.it; segreteria.fondazione@commercialisti.mo.it).
Si invitano comunque gli iscritti, per eventuali esigenze di segreteria, per quanto possibile, a continuare ad utilizzare il canale telefonico ovvero la posta elettronica ai  recapiti presenti al link sottostante.
Certi che comprenderete i motivi di tale decisione, contiamo sulla Vostra fattiva collaborazione. 
Contatti

Vi ricordiamo che è  vietato entrare nella sede dell’Ordine privi di mascherina e che una volta entrati sarà necessario:

  • Disinfettarsi le mani con l’apposito dispenser
  • Misurarsi la temperatura corporea utilizzando il termo scanner posizionato sulla parete antistante l’ingresso.
  • Compilare autocertificazione (scarica autocertificazione)
 
 
 
 
NOTIZIE DALL'ORDINE  
     
ELEZIONI CONSIGLIO ORDINI SOSPESE  DAL CONSIGLIO DI STATO

Come già riportato nella precedente Newsletter n. 46 del 23/12/2020, con Ordinanza n. 9208/2020 il Consiglio di Stato, a fronte di un ricorso presentato da una Collega in tema di quote rosa, ha disposto la sospensione delle operazioni elettorali per il rinnovo dei Consigli degli Ordini Locali e rimesso ogni decisione di merito al Tar Lazio, il quale ha fissato udienza per la trattazione della controversia per il prossimo 14 aprile 2021.
Nel frattempo, il 24 dicembre il Ministro della Giustizia ha approvato il regolamento per il voto elettronico (previsto dall’art. 31 del DL 137/2020); il nuovo regolamento si limita a disciplinare in via generale le operazioni elettorali in presenza del voto elettronico, senza riferimento alcuno al procedimento elettorale in atto.
Vista la complessità della situazione che si è venuta a creare, ed in specie il regime di prorogatio in cui vengono a trovarsi i Consigli degli Ordini locali a partire dal 1° gennaio 2021, si attendono a breve indicazioni da parte del Ministero della Giustizia e del Consiglio Nazionale. 

 

 

CONVENZIONE ORDINE CON NAMIRAL PER PRODOTTI E SERVIZI DIGITAL TRUS (SPID, FIRMA DIGITALE E CNS, PEC)

Si ricorda che nel mese di dicembre e' stata  siglata tra l’Ordine di Modena e la società Namirial SpA, operatore tecnologico che già collabora con il Consiglio Nazionale, Convenzione per la gestione di prodotti e servizi digitali di diffuso interesse per gli Iscritti (SPID, Firma Digitale e CNS, PEC).
La Convenzione consente di accedere ai diversi servizi proposti da Namirial a condizioni di particolare vantaggio per gli Iscritti.
Maggiori dettagli sono riportati al link sottostante.
Per un eventuale contatto si riportano i seguenti recapiti: 
Dott. Gianluigi Ranieri tel. 349.9150725 | E-mail g.ranieri@namirial.com   
Dott. Marco Leonetti tel. 348.0184616 | E-mail m.leonetti@namirial.com
Scarica Convenzione


 
RICHIESTA ESONERO DALLA FORMAZIONE PER L'ANNO 2021
Di seguito riportiamo facsimile di modello per la richiesta di esonero dagli obblighi formativi per l’anno 2021  per: maternità, paternità, interruzione attività professionale per un periodo non inferiore a sei mesi, gravi malattie coniuge/parenti/affini, assunzione di cariche pubbliche elettive, casi di forza maggiore e mancato esercizio della professione.
Il suddetto modello, corredato della documentazione richiesta, dovrà essere inviato tramite  PEC all'indirizzo: commercialisti.mo@legalmail.it senza ritardo rispetto alla sopravvenienza della causa di esonero (art. 8, comma 2 del Regolamento FPC).
Scarica Modello
 
 
NOTIZIE DAL CONSIGLIO NAZIONALE  
     
 NEWS

Il Consiglio Nazionale ha recentemente pubblicato, in aggiornamento al documento prodotto nel 2014, i nuovi Principi di attestazione dei piani di risanamento.
Il riesame del precedente documento si è reso necessario in ragione delle novità introdotte dal Codice della Crisi, degli indirizzi giurisprudenziali nel frattempo emersi nonché dell’emergenza sanitaria COVID-19, che inizia a riflettersi pesantemente anche sulla situazione economico/finanziaria di molte imprese.
Gli elementi di innovazione rispetto al precedente testo riguardano, in particolare, il tema dell’indipendenza e compenso dell’attestatore, il perimetro delle verifiche da effettuare e l’attività da svolgersi in caso di modifica del piano e di monitoraggio dello stesso. Particolare attenzione viene poi posta sulle valutazioni in merito al miglior soddisfacimento dei creditori in caso di concordato preventivo in continuità.
Il lavoro si chiude con una parte dedicata alle “attestazioni speciali” di cui agli artt. 182-ter, 182-quinquies e 186-bis L.F. ed alla cosiddetta “attestazione di uscita dalla crisi” alla quale, pur non prevista dalla normativa, fanno spesso ricorso le imprese per concludere formalmente la fase di risanamento.
Il testo integrale del documento può essere recuperato al link sottostante.
Pubblicati i nuovi principi di attestazione dei piani di risanamento

 

E’ stata recentemente avviata, da parte del Consiglio di Presidenza della Giustizia Tributaria, la costituzione di un elenco speciale degli Ausiliari della Giustizia Tributaria. Le domande di iscrizione in detto elenco speciale prevedono, tra i requisiti necessari per l’iscrizione, quello di “non esercitare attività difensiva dinanzi ad organi della Giustizia tributaria”.
Detto requisito ha destato forti perplessità, anche in ragione della penalizzazione che determina per gli Iscritti, ed ha stimolato un intervento critico del Consiglio Nazionale, per il quale “l’attività di difesa dinanzi all’organo di giustizia in cui si intende esercitare anche la funzione di consulente tecnico d’ufficio non può costituire una causa di incompatibilità per l’iscrizione nell’albo a tal fine istituito.” Peraltro, l’esclusione dei difensori tributari dall’elenco speciale in via di implementazione, priverebbe l’organo giudicante della maggior parte dei professionisti dotati di quella “speciale competenza tecnica” nella materia tributaria che – quella sì – costituisce un requisito necessario per svolgere il ruolo di Ausiliario della Giustizia tributaria.
Sul tema ci si attende quindi un riscontro da parte del Consiglio di Presidenza.
Giustizia tributaria, il presidente dei commercialisti Miani: “Sull’elenco speciale richieste penalizzanti”


Il Consiglio Nazionale è intervenuto sul tema della costituzione di un elenco di consulenti per la produttività aziendale e l’equilibrio vita-lavoro, condividendo la decisione di ANPAL (Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro) di sospendere l’avviso pubblico con il quale si puntava alla creazione del detto elenco.
Tenuto conto che le competenze richieste per l’elenco in questione sono ricomprese tra quelle previste dalla legge 12/79 che abilita ad esercitarle gli iscritti ad alcuni Ordini professionali (tra i quali quello dei Commercialisti), si ritiene errato continuare sulla via della proliferazione indiscriminata di elenchi e registri privi di una visione d’insieme. 
Commercialisti, positiva sospensione elenco ANPAL


E’ stato recentemente pubblicato dal Consiglio Nazionale il documento “La fase di nomina dei revisori legali dei conti e dei componenti degli organi di controllo negli Enti del Terzo settore nel periodo transitorio alla luce della Nota n. 11560 del 2 novembre 2020 del Ministero del lavoro e delle politiche sociali”.
Il documento esamina il contenuto del provvedimento ministeriale, inquadrando lo stesso nel contesto normativo e tecnico di riferimento, e giunge alla conclusione che “gli ETS temporanei tenuti, ai sensi del CTS, alla nomina dell’organo di controllo e/o del soggetto incaricato della revisione legale possano effettuare tale nomina con la prima assemblea utile successiva alla citata Nota n.11560 del 2 novembre 2020 e che tale assemblea possa coincidere, nella maggior parte dei casi, con l’assemblea di approvazione del bilancio dell’esercizio 2020”.
Il testo integrale è disponibile al link sottostante.
Enti terzo settore, focus sulla nomina dei revisori nella fase transitoria
 

 
INFORMATIVE

Tenuto conto dell’emergenza sanitaria da COVID-19, gli Ordini Territoriali, le SAF e gli altri enti formatori accreditati sono stati autorizzati dal Consiglio Nazionale a proporre offerte formative in modalità webinar (previo accreditamento ai fini della FPC) fino a tutto il 31 dicembre 2021.
163 - Erogazione dell’offerta formativa in modalità webinar fino al 31 dicembre 2021

 

Il Consiglio Nazionale, su richiesta di alcuni Ordini Territoriali, riepiloga i provvedimenti adottati in materia di FPC a partire dall’inizio dell’emergenza sanitaria.
In estrema sintesi, trattasi di:

  • Proroga al 30/09/2020 del termine per il conseguimento dei crediti formativi riferiti al triennio 2017-2019 non riconosciuti ai fini della formazione dei Revisori Legali (caratterizzanti o meno che siano;
  • Autorizzazione (per Ordini, SAF ed enti formatori accreditati) ad offrire, oltre alla formazione e-learning su piattaforme autorizzate, anche webinar di formazione (autorizzazione estesa fino a tutto il 31/12/2021, come da Informativa che precede);
  • Riconoscimento mediante rilascio di autocertificazione di crediti formativi acquisiti mediante partecipazione a webinar erogati dagli Ordini su piattaforme non in grado di rilevare le presenze;
  • Riformulazione dell’obbligo formativo per l’anno 2020, in specie con il venir meno dell’obbligo di conseguire almeno 20 CFP (7 CFP per gli ultrasessantacinquenni);
  • Sospensione della previsione di cui all’art. 13, comma 5 del Regolamento FPC riferita agli enti formatori autorizzati per gli eventi annullati a seguito dell’emergenza sanitaria.

Maggiori dettagli ed indicazione delle specifiche Informative di riferimento sono disponibili al link sottostante.
164 - Emergenza epidemiologica da COVID-19: provvedimenti assunti dal Consiglio Nazionale in materia di FPC

 

Tenuto conto della sospensione delle operazioni elettorali conseguenti all’Ordinanza del Consiglio di Stato n. 9208/2020, il Consiglio Nazionale ha fissato per il giorno 11 gennaio 2021 un’Assemblea dei Presidenti straordinaria che valuterà le possibili linee di azione da intraprendere a fronte della situazione di incertezza che si è venuta a creare in capo agli Ordini Territoriali, che ora operano in regime di prorogatio.
165 - Assemblea dei Presidenti straordinaria 11 gennaio 2021 – Elezioni degli Ordini locali

 

Il Consiglio Nazionale presenta il documento “I Nuovi Principi di attestazione dei Piani di Risanamento”, relativamente ai quali si rinvia alla News esposta in precedenza.
Il documento può essere scaricato anche al link sottostante.
1 - I Nuovi Principi di attestazione dei Piani di risanamento

 

Lo scorso 16 dicembre il Consiglio Nazionale ha approvato il documento “Modifiche al Progetto SAF”, che definisce in dettaglio la più estesa competenza delle SAF in tema di formazione professionale, le modalità di fruizione dei corsi e la collaborazione tra diverse SAF.
Il testo integrale del documento è reperibile al link sottostante.
2 - Modifiche al Progetto SAF
 

 
 
NOTIZIE DAL PRONTO ORDINI

Si riportano di seguito le risposte del Consiglio Nazionale a specifici quesiti di interesse della categoria avanzati dai Consigli degli Ordini Locali.

PO 58-2020 (Ordine di Pallanza (VB))
Le tematiche affrontate, entrambe riferite agli obblighi formativi, portano alle seguenti conclusioni:

  • Eventuali crediti formativi maturati dall’Iscritto nel primo anno di iscrizione (per il quale è previsto l’esonero dall’obbligo) non possono essere riconosciuti negli anni successivi;
  • In caso di (re)iscrizione di un professionista precedentemente cancellato, in materia di obblighi formativi si applicano le stesse norme previste per il caso di prima iscrizione all’Albo, ossia l’esonero per l’anno di iscrizione.
    Decorrenza obbligo formativo per nuova iscrizione nell’albo
     

PO 201-2020 (Ordine di Massa Carrara)
In materia di cancellazione dall’Albo in pendenza di procedimento disciplinare, la regola generale prevede l’impossibilità di provvedere (alla cancellazione) fino al termine del procedimento disciplinare; ciò allo scopo di evitare che l’incolpato possa cancellarsi, sottraendosi così all’eventuale sanzione, e potendosi poi iscrivere in altro Ordine, così vanificando il procedimento.
Nel caso di specie l’Iscritto giustifica la domanda di cancellazione con lo stato di quiescenza che ha determinato la cessazione dell’esercizio della professione. Per tale caso il Consiglio Nazionale ritiene di non potersi pronunciare, trattandosi di caso specifico che esula dalle sue competenze ed attribuzioni.
Richiesta di cancellazione in pendenza di procedimento disciplinar

 

PO 202-2020 (Ordine di Alessandria)
La rinuncia alla propria candidatura da parte di un Iscritto nell’ambito delle elezioni di un Consiglio Territoriale deve essere prodotta con le stesse modalità e gli stessi termini previsti per la presentazione della candidatura.
La dichiarazione di rinuncia pervenuta oltre la scadenza del termine perentorio di presentazione delle candidature e delle liste è pertanto da ritenersi inefficace e non può interferire sul procedimento elettorale.
Rimane ferma la possibilità per il candidato di rinunciare successivamente all’assunzione dell’incarico eventualmente derivante dall’esito delle elezioni.
Ritiro candidatura per l'elezione del Consiglio dell’Ordine
 

PO 29-2020 (Ordine di Matera)
Le quote annuali iscritte a ruolo (per gli Ordini che utilizzano detta modalità di riscossione) ed oggetto di “saldo e stralcio”  ex art. 4 DL 119/2018 sono estinti per legge.
Ne consegue che eventuali residui attivi risultanti dal bilancio dell’Ordine e riferiti a quote oggetto del predetto “saldo e stralcio” dovranno essere eliminati dal bilancio dell’Ordine
Quote annuali - Saldo e stralcio delle cartelle esattoriali relative alle quote dovute all’Ordine – Art. 4 d.l. 199/2018


PO 199-2020 (Ordine di Bologna)
Le eventuali spese legali sostenute da un Consiglio di Disciplina di un Ordine Territoriale in relazione ad un procedimento riferito a soggetti iscritti presso un altro Ordine (nel caso di specie trattasi di procedimento incardinato presso l’Ordine di Bologna in quanto a carico di componenti il Consiglio di Disciplina di Ordine limitrofo, come previsto dall’art. 3, comma 4 del Regolamento per l’esercizio della funzione disciplinare) sono a carico dell’Ordine presso il quale il Consiglio di Disciplina è istituito e svolge la propria funzione (nel caso di specie, quello di Bologna).  
Competenza oneri legali sostenuti dal Consiglio di Disciplina territoriale


PO 166-2020 (Ordine di Avezzano)
Al fine del riconoscimento del tirocinio contestuale agli studio sezione A è necessario il conseguimento di tutti i crediti previsti dalla convenzione quadro del 2014.
Al tirocinante iscritto in sezione A che non abbia conseguito tutti i crediti previsti dalla convenzione è pertanto possibile solo rilasciare il certificato di compiuto tirocinio sezione B, sempre che il tirocinante sia in possesso di una delle lauree triennali che consentono l’effettuazione del tirocinio da esperto contabile.
Tirocinio in convenzione sez. A - Mancato conseguimento dei crediti previsti dalla Convenzione


PO 197-2020 (Ordine di Biella)
L’abilitazione all’esercizio della professione non è soggetta a scadenza. L’iscrizione o la (re)iscrizione all’Albo da parte di un abilitato, ferma restando la sussistenza di tutti gli altri requisiti, è pertanto consentita in ogni tempo.
Cancellazione e reiscrizione nell’albo- Diritti acquisiti

 

 

 
NOTIZIE DALLA FONDAZIONE NAZIONALE COMMERCIALISTI

La Fondazione Nazionale Commercialisti ha pubblicato un'Informativa Periodica su " Valutazione e Controlli"
Scarica Informativa

e un Documento di ricerca su  "I Principi di attestazione dei piani di risanamento".
Scarica Documento
 

 
 
NOTIZIE DA ENTI PUBBLICI  
     
TRIBUNALE DI MODENA - DIRETTIVA 23.12.2020 DEI GIUDICI DELLE ESECUZIONI IMMOBILIARI

Lo scorso 23/12/2020 è stata depositata in Cancelleria nuova direttiva dei giudici delle Esecuzioni Immobiliari del Tribunale di Modena, subentrati nei ruoli di precedenti colleghi a far data dal 18-19/11/2020.
La direttiva revisiona le precedenti direttive e circolari, in particolare in materia di: 1) fissazione dei criteri di liquidazione dei compensi degli ausiliari del GE, dei custodi, degli esperti stimatori e delegati nonché delle spese legali da liquidare ai creditori; 2) giudizi di divisione endo-esecutiva; 3) riduzione della metà dei termini assegnandi dal professionista delegato ai creditori per la precisazione dei crediti; 4) accesso congiunto di esperto stimatore e custode giudiziario.
Si evidenzia, tra l’altro, l’indicazione dell’onere a carico del professionista delegato in procedure quiescenti da oltre 3 mesi  di depositare con urgenza, entro 30 giorni, relazione analitica sullo stato della procedura (da inviare telematicamente anche all’indirizzo istituzionale dei singoli GE).
Si invitano i professionisti delegati a porre particolare attenzione alle nuove indicazioni, il cui testo integrale è riportato al link sottostante.
Scarica Direttiva

 
 
NOTIZIE DAL MEF REVISORI LEGALI  
     
CONTRIBUTO ANNUALE 2021 REGISTRO DEI REVISORI LEGALI

Si ricorda che il prossimo 31 gennaio 2021 scade il termine per il versamento del contributo annuale di iscrizione al Registro dei Revisori Legali per l’anno 2021 il cui importo - determinato dal decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 9 dicembre 2020 (GU Serie Generale n. 318 del 23-12-2020) è stato aumentato ad euro 35,00. 
Il versamento potrà essere effettuato utilizzando i servizi del sistema pagoPA, tramite gli strumenti di pagamento elettronico resi disponibili dalla piattaforma, direttamente dal sito web della revisione legale (Area riservata) o presso gli intermediari autorizzati. È in fase di distribuzione l’apposito avviso di pagamento che sarà recapitato al domicilio digitale comunicato da ciascun iscritto al Registro dei revisori legali, ovvero a mezzo posta elettronica ordinaria e, in via residuale, tramite posta ordinaria. 
Per ulteriori informazioni sulle modalità di pagamento, è possibile visitare la sezione “Contributi Annuali” del sito dedicato ai Revisori Legali.
Si ricorda, infine, l’obbligo di accreditamento all’Area riservata nella quale è possibile, tra l’altro, consultare lo stato dei pagamenti pregressi, scaricare copia dell’avviso di pagamento ed aggiornare i propri dati anagrafici e di contatto, incluso il domicilio digitale.
Riguardo all’obbligo di comunicazione del domicilio digitale si fa rinvio a quanto previsto dalla circolare del 3 dicembre 2020, n. 23, consultabile al seguente link https://www.revisionelegale.mef.gov.it/opencms/opencms/notizie/PUBBLICATA-LA-CIRCOLARE-DEL-3-DICEMBRE-2020-N.-23/

 
 
COMUNICAZIONI IN MATERIA DI FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER I REVISORI LEGALI

Il MEF, sul proprio sito istituzionale, ha recentemente pubblicato nuove comunicazioni riferite al tema della formazione obbligatoria  degli iscritti nel registro dei revisori legali.
Si segnala, in particolare, la proroga al 31 dicembre 2022 degli obblighi di formazione relativi al 2020 e al 2021.
Scarica Comunicazioni

 

 

EVENTI FORMATIVI ACCREDITATI  
 

Anticipazioni Legge di Bilancio 2021 ed altre Novità Fiscali

Data: 14/01/2021

Luogo: Webinar

Soggetto organizzatore: Giuffrè Formazione

Crediti: n. 2

Iscrizioni: La partecipazione all'evento è gratuita, l'iscrizione deve essere effettuata esclusivamente mediante il portale con accesso dal sito: https://www.fpcu.it/App_Common/Files/FilesEventi/601371/NovitadibilancioGIUFFRE.pdf

PATENT BOX

Data: 26/01/2021

Luogo: Webinar

Soggetto organizzatore: Noverim

Crediti: n. 3

Iscrizioni: La partecipazione all'evento è gratuita, l'iscrizione deve essere effettuata mediante le modalità in locandina.

 

Il Segreto del successo

Data: 28/01/2021

Luogo: Webinar

Soggetto organizzatore: Marco Becchi

Crediti: n. 2 Deontologici

Iscrizioni: La partecipazione all'evento è gratuita, l'iscrizione deve essere effettuata mediante mail: esserestraordinari@marcobecchi.it 

 

consulta il caldendario degli eventi formativi per l'anno corrente
   
ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI MODENA

INDIRIZZO SEGRETERIA ORDINE

Via Emilia Est n. 25 - 41121 Modena

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO

tutte le mattine dal lunedì al sabato
dalle 08,30 alle 13,00
pomeriggi: dalle 14,30 alle 17,00

CF

94137830363

TELEFONO

 

059/212620
passante n. 1 Ordine
passante n. 2 Formazione
passante n. 3 Fondazione
FAX
059/216714
E-MAIL SEGRETERIA ORDINE
E-MAIL SEGRETERIA FORMAZIONE
E-MAIL SEGRETERIA FONDAZIONE
segreteria.ordine@commercialisti.mo.it
segreteria.formazione@commercialisti.mo.it
segreteria.fondazione@commercialisti.mo.it
SITO INTERNET
www.commercialisti.mo.it