Newsletter n. 31/2020

Gentile Collega,
con la presente newsletter Ti informiamo in merito alle notizie di maggior rilievo riguardanti la vita dell'Ordine, alle principali comunicazioni pervenute da soggetti di categoria nonchè da enti pubblici, ai principali eventi formativi e a quant'altro possa esserTi utile nello svolgimento dell'attività professionale. Il personale di Segreteria resta comunque a Tua disposizione in caso di necessità od approfondimenti. Con l' occasione, Ti porgiamo un cordiale saluto

In un'ottica di maggior coinvolgimento dei Praticanti alla vita dell'Ordine, la presente Newsletter viene trasmessa anche a loro

IN PRIMO PIANO  
     
ULTERIORI PROVVEDIMENTI NORMATIVI ED AMMINISTRATIVI VOLTI A CONTRASTARE LA TRASMISSIONE NONCHE’ GLI EFFETTI ECONOMICI NEGATIVI DEL VIRUS  COVID-19, O COMUNQUE CONNESSI ALLA GESTIONE DELL’EMERGENZA IN CORSO

Commissione Tributaria Provinciale di Modena – misure organizzative per gli utenti
La CTP di Modena, in occasione della ripresa delle udienze in presenza, ha disposto alcune linee organizzative e di comportamento finalizzate al contenimento dell’emergenza epidemiologica.
Le indicazioni sono contenute nel decreto Presidenziale del 4 settembre 2020 il cui testo integrale è disponibile al link sottostante.
Scarica Decreto del Presidente


 
NOTIZIE DALL'ORDINE  
     
SCADENZA PAGAMENTO QUOTA AL  30/09/2020  E AZZERAMENTO QUOTA PER GLI UNDER 36 (NATI DAL 01/01/1984)
 

Si ricorda che il Consiglio dell’Ordine di Modena, nella seduta del 13 maggio u.s., al fine di venire incontro alle difficoltà determinate dall’emergenza epidemiologica COVID-19 in corso, ha deliberato all’unanimità di posticipare ulteriormente il termine per la riscossione della quota di iscrizione per l’anno 2020 al 30/09/2020.
Si evidenzia che, per motivi tecnici, non sarà possibile inviare nuovi  avvisi di pagamento PagoPA  con l’indicazione della nuova scadenza in sostituzione di quelli già inviati con comunicazione del 3  marzo u.s.; potranno comunque essere direttamente utilizzati gli avvisi ricevuti in detta comunicazione.
Chi non avesse ricevuto l'avviso PagoPA potrà richiederne copia inviando una e-mail a: segreteria.ordine@commercialisti.mo.it o pagare tramite bonifico bancario (IBAN ORDINE: IT16X0503412900000000047718
Si segnala altresì che il Consiglio dell’Ordine ha deliberato all’unanimità l’azzeramento della quota di iscrizione all’Ordine 2020 per gli iscritti che alla data del 31/12/2019 non avevano ancora compiuto i 36 anni di età. Per detti Iscritti che hanno gia’ provveduto al pagamento della quota 2020 è stata attivata la procedura del rimborso d’ufficio; al fine di facilitare la restituzione della quota eventualmente versata e non dovuta, gli interessati al rimborso sono invitati a comunicare il proprio codice IBAN alla e-mail: segreteria.ordine@commercialisti.mo.it.

Di seguito la tabella riassuntiva delle Quote per l'anno in corso:

Tipologia Iscritto Quota
Albo - iscritto di età > 35 anni al 31.12.2019 (nati fino al 31 dicembre 1983) euro              450,00
Albo - iscritto di età < o = 35 anni al 31.12.2019 (nati dal 1° gennaio 1984) AZZERAMENTO QUOTA
Elenco Speciale Non Esercenti euro              200,00
STP euro              450,00

 

 
RICHIESTA ESONERO DALLA FORMAZIONE PER L'ANNO 2020
 
Di seguito riportiamo facsimile di modello per la richiesta di esonero dagli obblighi formativi per l’anno 2020  per: maternità, paternità, interruzione attività professionale per un periodo non inferiore a sei mesi, gravi malattie coniuge/parenti/affini, assunzione di cariche pubbliche elettive, casi di forza maggiore e mancato esercizio della professione.
Il suddetto modello, corredato della documentazione richiesta, dovrà essere inviato tramite  PEC all'indirizzo: commercialisti.mo@legalmail.it senza ritardo rispetto alla sopravvenienza della causa di esonero (art. 8, comma 2 del Regolamento FPC).
Scarica modello

 
AL 30/9/2020 IL TERMINE ULTIMO PER IL CONSEGUIMENTO DEI CREDITI FORMATIVI DEL TRIENNIO 2017-2019

Si ricorda, come già riferito nelle precedenti Newsletter dell’Ordine nn. 13, 14 e 28 (e, per rinvio, nelle Informative del Consiglio Nazionale nn. 26 e 30), che il termine utile per il conseguimento dei crediti formativi per il triennio 2017-2019, ivi inclusi i crediti “obbligatori” (escludendo comunque quanto riferibile alla formazione dei revisori legali, sottratta alla disponibilità del Consiglio Nazionale) è stato prorogato al 30 settembre 2020.
Si suggerisce pertanto, per chi non avesse raggiunto i crediti minimi obbligatori, di regolarizzare la propria posizione entro predetto ultimo termine.

 
 
NOTIZIE DAL CONSIGLIO NAZIONALE  
     
NEWS

A partire dalle ore 24 del prossimo 15 settembre, e fino alle ore 24 del 22 settembre 2020, si terrà lo sciopero indetto dalle sigle sindacali dei commercialisti, che riguarderà l’astensione per 8 giorni sia dalle attività dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, sia dalla presenza in udienza presso le Commissioni tributarie provinciali e regionali.
Per il primo giorno di sciopero è prevista una manifestazione di protesta a Roma, in Piazza Santi Apostoli (ore 11-13).
Il Consiglio Nazionale, in quanto ente di diritto pubblico, pur escluso dalla possibilità di promuovere l’iniziativa, ha dato il proprio sostegno alla medesima.
I sindacati hanno quindi messo a disposizione degli iscritti che intendessero partecipare allo sciopero alcune indicazioni operative previste dal Codice di autoregolamentazione delle astensioni collettive dalle attività (in specie: informazione preventiva e scritta alla clientela ed alle segreterie delle Commissioni Tributarie).
La documentazione relativa è disponibile al link sottostante.
Sciopero commercialisti, il 15 settembre protesta in piazza Santi Apostoli a Roma e presso le sedi locali
 


I Consigli Nazionali dei Commercialisti e degli Avvocati hanno rivolto un appello al Presidente del Consiglio di Giustizia Tributaria per ripristinare lo svolgimento delle udienze in forma pubblica sull’intero territorio nazionale.
Solo detta modalità, pur nel rispetto delle dovute cautele sanitarie, si ritiene consenta di assicurare piena efficacia al contraddittorio processuale tributario.
Commercialisti e Avvocati: “Ripristinare lo svolgimento delle udienze in forma pubblica”

 


Il Tesoriere del Consiglio Nazionale, in sede di audizione presso la commissione bilancio del sul c.d. “Decreto Agosto”, ha avanzato forti critiche della categoria sulla esclusione dei professionisti ordinistici dal “fondo perduto”.
La chiara (e sfavorevole) disparità di trattamento rispetto ai soggetti iscritti all’INPS, oltre ad essere irragionevole e discriminatoria, è palesemente contraria al principio costituzionale di uguaglianza ed al principio UE di sostanziale equivalenza tra liberi professionisti e PMI.
Nel corso dell’audizione sono state avanzate richieste di intervento normativo al riguardo.
Dl agosto, Commercialisti: “Fondo perduto anche ai professionisti”



L’art. 37 del c.d. “Decreto Semplificazioni” prevede la sospensione per il professionista che non comunica all’Ordine di appartenenza il proprio “domicilio digitale” (leggasi: PEC).
L’Iscritto che non abbia comunicato il proprio indirizzo PEC all’Ordine si vedrà dapprima destinatario di specifica diffida ad adempiere a detto obbligo entro i successivi 30 giorni, decorsi i quali, in mancanza di ottemperanza, il Consiglio dell’Ordine segnalerà l’inadempimento al Consiglio di Disciplina che a sua volta irrogherà la sanzione della sospensione fino alla formale comunicazione del domicilio digitale (PEC). Più oltre l’informativa del Consiglio Nazionale sul tema.
Dl Semplificazioni, sospensione al professionista che non comunica la PEC all’Ordine
 


Ha preso avvio il progetto “Cluster d’impresa” promosso dal Consiglio Nazionale. E’ stata infatti attivata la piattaforma per connettere i partecipanti, rimanere aggiornati su webinar, eventi, documenti, proposte e scambiare idee e materiali.
Il progetto, che ha coinvolto 1.500 studi professionali che hanno manifestato interesse a parteciparvi, parte il prossimo 16 settembre con una serie di webinar.
“Cluster d’impresa”, competenze in campo per i commercialisti

 

 
INFORMATIVE

Come già anticipato nelle News che precedono, l’art. 37 del “Decreto Semplificazioni” ha introdotto una specifica sanzione per il caso dell’Iscritto che non comunichi all’Ordine il proprio indirizzo di Posta Elettronica Certificata (ridefinito dal decreto “domicilio digitale”).
La mancata comunicazione della PEC, decorsi 30 giorni dalla formale diffida da parte dell’Ordine, determinerà la sospensione dell’Iscritto dall’Albo fintanto che l’adempimento non viene eseguito.
Si precisa che gli Iscritti che hanno gia' provveduto a comunicare la propria PEC alla Segreteria dell'Ordine non sono tenuti ad alcun ulteriore adempimento.
98 - Mancata comunicazione dell’indirizzo pec all’Ordine – Sistema sanzionatorio introdotto dal decreto-legge “semplificazioni”



Il Consiglio Nazionale, che appoggia l’iniziativa del prossimo sciopero indetto dalle associazioni sindacali, trasmette la documentazione utile agli Iscritti per l’eventuale adesione allo sciopero stesso (codice di autoregolamentazione, facsimile di comunicazione alla clientela ed alle CTP/CTR), che si aprirà in concreto con la manifestazione di protesta a Roma, in Piazza Santi Apostoli, il prossimo 15 settembre dalle ore 11:00 alle ore 13:00.
La documentazione relativa, oltre che nella News che precede, è disponibile al link sottostante.
99 - Sciopero della categoria
 


L’Associazione Magistrati Tributari (A.M.T.), in collaborazione con la sua sezione regionale Abruzzo, ha organizzato un webinar di formazione dal titolo “Sistema giustizia tributaria: principi, riforma e questioni recenti di diritto tributario”, fruibile il giorno 18 settembre 2020 dalle 15:00 alle 19:00.
L’evento consente di maturare n. 4 crediti formativi professionali, per il cui riconoscimento è necessario compilare l’apposito form di autocertificazione
Maggiori dettagli per la registrazione e la fruizione dell’evento sono disponibili al link sottostante.
100 - Webinar di formazione “Sistema giustizia tributaria: principi, riforma e questioni recenti di diritto tributario”

 

DAL PRONTO ORDINI

Si riportano di seguito le risposte del Consiglio Nazionale a specifici quesiti di interesse della categoria avanzati dai Consigli degli Ordini Locali.

PO 78/2020 (Ordine di Vicenza)
Stante le novità introdotte dal combinato disposto degli artt. 47 e 13 del D. Lgs. 5/2006, il fallimento personale di un Iscritto non comporta, quale effetto automatico, la perdita dei diritti civili, e non determina quindi in assoluto il venir meno del predetto requisito per l’Iscrizione fissato dall’art. 36, comma 1 del D. Lgs. 139/2005.
Qualora però l’Iscritto fosse al contempo condannato per uno dei reati previsti dalla legge fallimentare che dovessero comportare la pena accessoria dell’interdizione da pubblici uffici, con conseguente perdita dell’elettorato attivo, ne conseguirebbe la perdita del pieno godimento dei diritti civili e conseguentemente il venir meno di uno dei requisiti per il mantenimento dell’iscrizione all’Albo.
Nella fattispecie indicata (fallimento personale dell’Iscritto), la valutazione in merito al mantenimento della “condotta irreprensibile” prevista dal già citato art. 36 è rimessa al Consiglio di Disciplina, che valuterà avendo a riferimento le circostanze in concreto ricorrenti.
L’Iscritto fallito, in quanto “imprenditore occulto”, non perde i requisiti per l’iscrizione quale esercente attività d’impresa incompatibile con l’esercizio della professione (determinando il fallimento il venir meno dell’attività d’impresa incompatibile), fermo restando il dovere di segnalazione al Consiglio di Disciplina ai fini della valutazione della condotta dell’Iscritto ai fini disciplinari.
PO 78/2020 - Requisiti di iscrizione ex art. 36 d.lgs. 139/2005 – Soggetto dichiarato fallito

 

PO 101/2020 (Ordine di Teramo)
I provvedimenti disciplinari diventano esecutivi una volta decorsi 30 giorni dalla loro notifica all’incolpato da parte del Consiglio di Disciplina, anche in presenza di impugnazione del provvedimento medesimo  innanzi al Consiglio di Disciplina Nazionale.
La sospensione del provvedimento disciplinare opera infatti solo a fronte di un pronunciamento (sull’eventuale istanza di sospensione) da parte del Consiglio di Disciplina Nazionale.
Il provvedimento disciplinare deve quindi essere pubblicato sul sito dell’Ordine e sull’Albo avuto riferimento al termine di decorrenza individuato come sopra.
PO 101/2020 - Esecutività della decisione del Consiglio di Disciplina territoriale

 

PO 104/2020 (Ordine di Pavia)
A seguito del deposito o della ricezione di un esposto/segnalazione a carico di un Iscritto, il Consiglio di Disciplina è tenuto  ad invitare l’interessato a prendere visione degli atti che lo riguardano ed a fornire i chiarimenti più opportuni fissando un termine non inferiore a cinque giorni per il deposito di documenti e/o memorie.
Nella fase istruttoria non sono previsti specifici termini per la conclusione (archiviazione o apertura del procedimento disciplinare).
Nel caso di successiva apertura del procedimento disciplinare, il Consiglio di Disciplina è invece tenuto a concludere il procedimento medesimo entro diciotto mesi dall’avvenuta notifica di apertura del procedimento, fatta salva la sospensione o interruzione dei termini.
In ogni caso il termine massimo improrogabile per la conclusione del procedimento è di trenta mesi.
PO 104/2020 – Informazioni su procedimento disciplinare (tempistica a seguito di esposto)

 

PO 70/2020 (Ordine di Pisa)
Il mancato raggiungimento dei 9 crediti formativi professionali previsti nel triennio formativo sulle materie di: ordinamento, deontologia, organizzazione dello studio professionale, normativa antiriciclaggio e tecniche di mediazione non consente di ritenere pienamente assolto l’obbligo formativo pur in presenza del raggiungimento dei 90 cpf (ovvero 30 cfp nel caso di riduzione dell’obbligo per età).
Per il triennio 2017-2019 resta ferma la possibilità di “recuperare” i crediti mancanti entro il termine prorogato del 30 settembre 2020.
PO 70/2020 – Chiarimenti sulla verifica dei crediti formativi maturati nel triennio 2017/2019

 
 
NOTIZIE DA ENTI PUBBLICI  
     
COMUNE DI MODENA

Il Comune di Modena ha diffuso due Avvisi pubblici per dare notizia in merito alla possibilità di presentare proposta di candidatura per la designazione di rappresentanti del Comune nei seguenti enti:

- SETA S.p.A. (per la nomina del Presidente del Consiglio di Amministrazione della società)
- FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE (per la nomina di un componente il Consiglio di Amministrazione)

Le proposte di candidatura o l’autocandidatura potranno essere presentate fino alle ore 13,00 di lunedì  5 Ottobre 2020
I requisiti dei candidati, le modalità di presentazione della candidatura ed ulteriori informazioni utili sono riportati nell’avviso del Comune di Modena, disponibile su questo link



 
INPS - DIREZIONE PROVINCIALE  DI MODENA - COMUNICAZIONE SU DOMANDE CIGO

L'INPS - Direzione Provinciale Modena ha diffuso il seguente comunicato in merito alle domande CIGO:
"Abbiamo ricevuto domande di CIGO con causali diverse da Emergenza COVID-19 (Nazionale) e, in base a quanto previsto dal messaggio INPS.HERMES.21/08/2020.0003131, che comunica la proroga dell’utilizzo della CIGO per COVID-19, si presume che dette domande siano state presentate in attesa del nuovo decreto.
Con il DL 104/2020 infatti sono state rideterminate il numero massimo di settimane richiedibili entro il 31/12/2020 (fino a 18 settimane complessive).
A coloro quindi che volessero sostituire la domanda già presentata con una nuova domanda con causale Covid 19 (Nazionale) si prega, pertanto, di allegare ad ogni domanda con la causale errata, una nota, con la richiesta di annullamento della domanda stessa."

 

 
 
 
EVENTI FORMATIVI ACCREDITATI  
     
 

Sostenibilità e innovazione

Data: 15/09/2020

Luogo: Webinar

Soggetto organizzatore: Mediamo.net

Crediti: n.2

Iscrizioni: La partecipazione all'evento è gratuita, l'iscrizione deve essere effettuata esclusivamente mediante la seguente mail: info@mediamo.net 

 
 

QUESTIONE DI ETICHETTA STAMPARE PENSIERI CON PROCEDIMENTI INDUSTRIALI

Data: 19/09/2020

Luogo:Auditorium Bertoli Via Pia 110 Sassuolo 

Soggetto organizzatore: Centro Studi STASA

Crediti: n.3

Iscrizioni: Le iscrizioni al convegno dovranno essere effettuate comunicando il "Nominativo del partecipante"  il " codice Fiscale" e " Ordine Professionale di appartenenza" via mail: stesaperconvegni@gmail.com 

 
 

Normativa Antiriciclaggio e Reati connessi al Covid-19

Data: 22/10/2020

Luogo:Webinar

Soggetto organizzatore: EUCS

Crediti: n.2

Iscrizioni: La partecipazione all'evento è gratuita, l'iscrizione deve essere effettuata esclusivamente mediante il portale con accesso dal sito: https://www.eucs.it/webinar-antiriciclaggio-commercialisti-modena 

 
 

Corso di aggiornamento Professionale Tributario

Date: 16/09 14/10 18/11 16/12/2020 13/01 17/02 17/03 14/04 12/05/2021

Luogo:Webinar

Soggetto organizzatore: UGDCEC di Modena

Crediti: n.36

Iscrizioni: La partecipazione all'evento è a pagamento, l'iscrizione deve essere effettuata esclusivamente mediante il portale con accesso dal sito:www.ugdcec.modena.it

 
   

consulta il caldendario degli eventi formativi per l'anno corrente
   
ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI MODENA

INDIRIZZO SEGRETERIA ORDINE

Via Emilia Est n. 25 - 41121 Modena

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO

tutte le mattine dal lunedì al sabato
dalle 08,30 alle 13,00
pomeriggi: dalle 14,30 alle 17,00

CF

94137830363

TELEFONO

 

059/212620
passante n. 1 Ordine
passante n. 2 Formazione
passante n. 3 Fondazione
FAX
059/216714
E-MAIL SEGRETERIA ORDINE
E-MAIL SEGRETERIA FORMAZIONE
E-MAIL SEGRETERIA FONDAZIONE
segreteria.ordine@commercialisti.mo.it
segreteria.formazione@commercialisti.mo.it
segreteria.fondazione@commercialisti.mo.it
SITO INTERNET
www.commercialisti.mo.it